Digitale

La digitalizzazione dei processi: cosa significa davvero

digitale cosa significa

La digitalizzazione dei processi

Digitalizzazione è una parola che sentiamo molto. Ma cosa significa rendere “digitale” un’azienda?

Spesso si pensa immediatamente alla tecnologia ma il digitale è qualcosa di più di un semplice codice binario fatto di 0 e 1.

Non si limita ai nostri smartphone, ai computer e ai social network ed e’ molto più di un canale per vendere prodotti.

La “digitalizzazione” è soprattutto una cultura che deve pervadere un’azienda che vuole fare una trasformazione digitale.

Per ogni personsa, utente, cliente, la digitalizzazione comporta l’aspettativa di avere dei processi e dei servizi che diano risposte istantanee, pertinenti e sempre online.

Le caratteristiche di un’azienda Digital

Quali sono le caratteristiche di un’azienda che vuole definirsi digitale?

Come influisce la digitalizzazione nel modo in cui le aziende dovrebbero organizzare i propri processi interni?

Un’impresa per essere digital dovrebbe impostare i processi aziendali in modo da essere:

Cliente centrica

Oggi essere collegati ai propri clienti è fondamentale perché con la tecnologia che abbiamo sui nostri dispositivi, i clienti possono scegliere con chi, come e quando comprare, con il semplice tocco di un pulsante.

Basata sui dati

Le aziende possono accedere ad una grandissima quantità di dati generati dalle interazioni digitali tra utenti e servizi offerti. I processi basati sui Big Data sono in grado di consentire alle aziende di fornire un servizio migliore utilizzando bene questi dati.

Collaborativa

La tecnologia ha permesso alle persone di connettersi ovunque si trovino e di collaborare in modi nuovi utilizzando strumenti come chat, video, task manager, tipo Skype, Messenger, Whatsapp ma anche tool tipo Asana, Trello, Basecamp oppure O365, OneDrive, Dropbox.

Multicanale

I clienti si aspettano un servizio continuo e indipendente dal canale di contatto utilizzato (per esempio la chat oppure il negozio fisico). Questo significa che le aziende organizzate con strutture e processi a “silos” devono essere riviste o l’esperienza del cliente sarà penalizzata.

Aperta alle idee

La provenienza delle idee non è più riservata alle persone più pagate in azienda. Tutti nell’organizzazione dovrebbero avere il potere di portare intuizioni e proposte. Questo approccio include la partecipazione anche dei clienti.

Adattabile e Flessibile

La connettività del digitale ha consentito nuovi modi di lavorare. Tempi e spazi di lavoro devono diventare flessibili. Lo smartworking e’ un elemento che dovra’ essere introdotto per quei lavoratori che non necessitano sempre della presenza in un ufficio. Le nuove tecnologie nascono in continuazione quindi le aziende devono adattarsi al cambiamento continuo per sopravvivere. L’adattabilità passa attraverso l’organizzazione del lavoro in team piccoli e agili (vedi articolo sulla mentalità agile).

Sperimentale

Con il cambiamento causato dal digitale a una velocità così elevata, le aziende devono permettere al personale di fare errori, sperimentare e provare cose nuove. A volte funzionano, a volte no, ma le organizzazioni devono accettare questi rischi.

Commerciale

Tramite i dati che possono essere generati serve una maggiore comprensione dell’efficacia del proprio impatto sul mercato in termini di vendite o risultati finanziari. La nuova disciplina in questo senso è il Digital Marketing.

Trasparente

Nell’era dei social media, non è il caso di mantenere troppi segreti. Informazioni, buone o cattive, su aziende, governi od organizzazioni possono essere condivise a livello globale con un semplice clic. Questo non significa che i processi aziendali non debbano essere “robusti” e concepiti per trattare grosse quantità di dati anche personali (vedi regolamento GDPR).

 

La trasformazione digitale

La digitalizzazione è una parola che racchiude un modo completamente nuovo di approcciare al business. Tutto ciò che fa un’azienda ne è impattata.

Adottare un modo di pensare digitale vuol dire puntare alla cosiddetta “trasformazione digitale“.

L’obiettivo è usare questa mentalità per migliorare le prestazioni delle persone (produttività), per migliorare i processi aziendali (efficienza) e infine i prodotti e i servizi offerti (mercato).

 

Ti è piaciuto l’articolo? Fammelo sapere con un like o con un commento qui sotto. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.